<%@ Language=Eredita dal Web %> Notizie di Foggia e Provincia di Foggia - Meridiano 16

 

Chi siamo

Come abbonarsi

L' ultimo numero

Contatti

Cerca nel sito

powered by FreeFind

   

PREMIO BOOKCIAK,AZIONE! 2021

   
 

 

 

Roma. La resistenza in tutte le sue possibili declinazioni, che di questi tempi, durissimi, ci riguarda tutti, è il tema della X edizione di Bookciak, Azione! che avrà la sua prima il 31 agosto come evento di pre-apertura delle Giornate degli Autori veneziane, in collaborazione con SNGCI e SPI-CGIL; le opere vincitrici andranno poi in tour attraverso un variegato circuito di rassegne italiane, fino ad arrivare a Parigi. Bookciak, Azione! concorso video ideato e diretto da Gabriella Gallozzi, torna come prezioso laboratorio creativo per i giovani filmmaker. Tutti gli interessati, entro 35 anni, possono concorrere al premio - e quindi partecipare a una vetrina importante come il Festival di Venezia - attraverso la realizzazione dei bookciak: corti sperimentali e inediti, di massimo tre minuti, ispirati a romanzi, graphic novel, poesie e racconti tra quelli selezionati dalla direzione del concorso. Resistenti del resto sono sempre state le due sezioni speciali del premio. L’una aperta alle allieve detenute del liceo Artistico statale Enzo Rossi, interno al carcere femminile di Rebibbia a Roma. L’altra Memory Ciak, luogo di confronto tra generazioni sui temi del lavoro, dell’impegno sociale e civile; in questo caso i bookciak sono ispirati ai libri-diario pubblicati da LiberEtà, casa editrice dello Spi-CGIL. La sezione è curata in collaborazione col Premio Zavattini, iniziativa impegnata a sua volta nel riuso creativo del cinema d’archivio. Ecco i libri selezionati e proposti come traccia per questa X edizione: Penelope alla peste di Veronica Passeri (Castelvecchi Editore, 2020): Irene, sei anni, non sa se i nonni dall’altra parte del pianerottolo sono ancora vivi. La resistenza più attuale? È quella dei nostri infiniti lockdown da Covid, raccontati attraverso quattordici storie al femminile immerse nel quotidiano.

Pesci di vetro di Sergio Oricci (Gattomerlino Edizioni, 2020): Ritratto di un autore da giovane, che in cento flash poetici ricompone con leggerezza il puzzle di una vita pesante, segnata dal disagio mentale.

Sangue del nostro sangue di Claudio Bolognini e Fabrizio Fabbri (RedStar Press, 2020). Col ricordo della Resistenza ancora vivo, i due protagonisti di questo fumetto rievocano i cinque morti del 7 luglio 1960 a Reggio Emilia: si manifestava contro il governo nato col sostegno del partito filofascista MSI. E la polizia sparò.

Memory Ciak: radici, andata, ritorno di Vincenzo Mazzeo (LiberEtà, 2020): Un treno lungo una vita, dal Cilento a Milano passando per Caracas. È il romanzo di formazione di Vincenzo, ex sindacalista delle ferrovie, che racconta ai nipotini una storia di battaglie per i diritti, piccole grandi conquiste, scoperte, culture e tradizioni diverse.

Grazie alla sinergia con la Fondazione Archivio audiovisivo del movimento operaio e democratico (Aamod) i filmmaker che realizzeranno il loro bookciak ispirandosi a questo libro potranno utilizzare gratuitamente il suo repertorio. Sarà la direzione del Premio Zavattini, promosso dalla Fondazione Aamod, a scegliere il vincitore della sezione Memory Ciak dell’edizione 2021 del premio Bookciak, Azione! Gli altri bookciak vincitori saranno scelti dalla giuria permanente del premio composta dalla regista Wilma Labate, dalla critica cinematografica Teresa Marchesi e dal produttore indipendente Gianluca Arcopinto. Al loro fianco sarà un/una presidente di giuria che annunceremo nei prossimi mesi. Nelle precedenti edizioni si sono avvicendati Alessandro Mannarino, Lorenzo Mattotti, Lidia Ravera, Daniele Vicari, Ascanio Celestini, Gabriele Salvatores. Alla sua nascita, nel 2012, il concorso è stato tenuto a battesimo da grandi padri del nostro cinema come Ugo Gregoretti, Citto Maselli, Ettore Scola. La sezione aperta alle detenute di Rebibbia viene poi valorizzata con altri due eventi ad hoc: una presentazione alla Casa del cinema di Roma e un’altra all’interno dello stesso carcere di Rebibbia alla presenza delle vincitrici-detenute. Dopo la prima veneziana i bookciak vincitori vanno in tour attraverso una serie di altri festival nostri partner: Le giornate della luce, il festival di Spilimbergo dedicato ai maestri della fotografia; premioSolinas, Cantiere delle storie alla Maddalena, premio col quale collaboriamo fin dalla prima edizione; Spi- Stories concorso di cortometraggi organizzato da LiberEtà in collaborazione con CGIL; La festa del cinema del reale in Puglia; il Festival Premio Emilio Lussu a Cagliari, fino ad arrivare al festival francese Vo-Vf. Traduire le monde, dedicato alle traduzioni letterarie. Ideato e diretto da Gabriella Gallozzi, giornalista professionista, critica cinematografica e direttrice di Bookciak Magazine, il premio è prodotto dall'Associazione Calipso e dal quotidiano on line Bookciak, Magazine, così da godere di una visibilità permanente sui nostri siti e social media.

Le iscrizioni sono aperte dal 3 febbraio al 1° luglio 2021. Per partecipare basta inviare una mail a info@bookciak.it con recapiti e dati personali. Importante è specificare il libro scelto per realizzare il bookciak movie. Consegna corti entro il 20 luglio 2021. La premiazione, il 31 agosto 2021, sarà l’evento di pre-apertura delle Giornate degli Autori al Lido di Venezia (Lungomare Marconi, 56) nel corso di una serata in collaborazione con SNGCI e Spi-CGIL. Poi i bookciak vincitori andranno in tour per festival e premi, fino a Parigi. Recapiti della direttrice artistica del premio Gabriella Gallozzi 3357515029 gabriella@bookciak.it gabriella.gallozzi@pec-giornalisti.it

 

 

 


 

 

 

Statistiche