<%@ Language=Eredita dal Web %> Notizie di Foggia e Provincia di Foggia - Meridiano 16
 

Chi siamo

Come abbonarsi

L' ultimo numero

Contatti

Cerca nel sito

powered by FreeFind

   

«Fuori museo 2017» a Trani

   
 

 

«Fuori museo - Eventi d'estate 2017» inizierà in anticipo rispetto alle date già annunciate. Infatti domenica 9 luglio, in piazza Duomo, gran festa di apertura con ospite a sorpresa (per il momento) ed ingresso gratuito per la presentazione non soltanto della rassegna, ma dell'intera Estate tranese.

A darne notizia il sindaco di Trani, Amedeo Bottaro, il curatore artistico della rassegna, Mimmo Campanale, e l'ideatore della Fondazione S.E.C.A., Natale Pagano, intervenuti nel corso della presentazione del Fuori museo di quest'estate, a cura della stessa Fondazione S.E.C.A. con il patrocinio di Regione Puglia, Provincia di Barletta-Andria-Trani e Comune di Trani, nonché il sostegno di Comune di Bisceglie e Bisceglie approdi. Erano presenti, anche, il consigliere ed assessore regionale, Mimmo Santorsola, ed il presidente della Bat, Nicola Giorgino.

La seconda edizione di Fuori museo, quest'anno, abbraccerà le città di Trani e Bisceglie. Nella prima, segnatamente in piazza Duomo, avranno luogo cinque concerti di altrettanti grandi nomi della musica italiana: il 22 luglio Dodi Battaglia; il 29 luglio Raphael Gualazzi; il 12 agosto Brunori Sas; il 19 agosto Francesco Renga; il 29 agosto Fiorella Mannoia.

A Bisceglie, invece, nasce «Bisceglie jazz festival», manifestazione che avrà luogo da sabato 5 a lunedì 7 agosto con complessivi otto spettacoli di Mirko Signorile, Carolina Bubbico, Fabrizio Bosso, Mario Rosini, Israel Varela, Guido Di Leone, Stanley Jordan ed un omaggio di Nico Morelli a Davide Santorsola.

Le manifestazioni serviranno a valorizzare ulteriormente le attività del Polo museale, di Trani aperto da oltre un anno con le esposizioni di Palazzo Lodispoto, riguardanti il Museo delle macchine per scrivere e quello diocesano, ed il Museo ebraico Sant'Anna, dedicato alla storia dell'ebraismo a Trani e nel Mezzogiorno.

Ed è il sempre più forte legame tra la Fondazione ed il territorio a contraddistinguere lo spirito di questa seconda edizione di Fuori museo. «La scelta di unire i due comuni in un unico progetto - dice Bottaro - è il modo migliore per valorizzare questo territorio. Non è più il tempo del campanilismo, ma del lavorare insieme. Ma questo non sarebbe stato possibile se non ci fosse stata la Fondazione S.E.C.A., con i suoi progetti sempre capaci di aggregare e portare nel territorio grandi artisti, pubblico e coinvolgimento».

Mimmo Campanale, batterista tranese fra i più affermati in ambito nazionale ed internazionale, è stato scelto quale coordinatore di un progetto in cui sì è badato, soprattutto, a scegliere artisti di spessore sia per quanto riguarda il pop, sia per quanto concerne il jazz: «Abbiamo cercato di fare prevalere la qualità - spiega - e crediamo di esserci riusciti offrendo al pubblico il miglior ventaglio possibile di proposte artistiche, tutte di indiscusso richiamo».

Quanto alla Fondazione S.E.C.A., «dopo il grosso investimento dello scorso anno - ricorda Pagano -, non potevamo non ripeterci anche questa estate, scegliendo di estendere gli spettacoli anche a Bisceglie. Certamente, tutto questo non ci sarebbe se non avessimo, alla base, la sempre più intensa attività di un Polo museale che, in questo primo anno di vita, è progressivamente cresciuto sia per quello che contiene, sia per quello che fa, sia per quello che riceve in cambio. Ci auguriamo sia ancora così per promuovere sempre più, e meglio, storia e cultura di questo territorio».

La festa del 9 luglio, in piazza Duomo, sarà anche l'occasione per presentare i principali festival ed eventi dell'Estate tranese, fra i quali «Il giullare», il «Festival del tango», «Raccontando sotto le stelle», «I dialoghi di Trani». Una serata, allo stesso tempo, vetrina e preludio di una grande estate e di una rassegna assolutamente frizzante e prestigiosa. In una frase, «da non perdere».

 

   

 

 

Statistiche