<%@ Language=Eredita dal Web %> Notizie di Foggia e Provincia di Foggia - Meridiano 16

 

Chi siamo

Come abbonarsi

L' ultimo numero

Contatti

Cerca nel sito

powered by FreeFind

   

Progetto "Re.ale.", al "Notarangelo-Rosati" tre incontri per parlare di legalità e prevenzione

 

 

Realizzata da ULEPE Foggia e CSV Foggia, l’attività è nata grazie al gruppo "Giovani Scuola, Università" della Consulta Provinciale per la Legalità. Emozionante il racconto di rinascita di una persona con un passato di tossicodipendenza e detenzione. "Il futuro è adesso", "La droga prende tutto e non dà nulla", "È sempre possibile ricominciare". Sono solo alcune delle frasi scelte dalle studentesse e dagli studenti delle classi III A, III C e III I del "Notarangelo-Rosati" di Foggia per gli elaborati prodotti nell’ambito del progetto "Re.ale. – Restituiti alla legalità". Ideata dall’ULEPE di Foggia, l’Ufficio Locale di Esecuzione Penale Esterna, in collaborazione con il CSV Foggia (Centro di Servizio al Volontariato), l’iniziativa progettuale è stata realizzata nell’ambito delle attività previste dalla Consulta Provinciale per la Legalità della Provincia di Foggia. "Grazie a un confronto interno al gruppo ‘Giovani Scuola, Università’ della Consulta, coordinato da Giuseppe La Porta – spiegano gli operatori - si è pensato di promuovere un progetto che potesse parlare di legalità e prevenzione ai ragazzi, coinvolgendoli attraverso momenti di riflessione e giochi di ruolo. Emozionante è stata la testimonianza diretta di una persona con un passato di tossicodipendenza, detenzione ed esecuzione penale esterna che ha dialogato con gli studenti, raccontandosi e descrivendo il proprio percorso di rinascita. Nell’ultimo incontro abbiamo chiesto ai ragazzi e alle ragazze di esprimere liberamente le proprie emozioni, mettendo a disposizione materiali semplici come cartoncini, giornali, colori e post-it. C’è stato un bel clima, l’esercizio di gruppo ha prodotto materiali interessanti". Il progetto "Re.ale." che, grazie all’impegno della Consulta Provinciale per la Legalità, potrà essere replicato in altre scuole di Capitanata, è stato realizzato da Vincenza Rainone, funzionario di servizio sociale dell’ULEPE, Ludovico Delle Vergini e Annalisa Graziano, rispettivamente responsabili dei settori "Scuola e volontariato" e "Promozione del volontariato penitenziario" del CSV Foggia. "L’ULEPE di Foggia – evidenziano gli esperti - ha competenze di carattere provinciale ed è presente sul territorio in maniera capillare a supporto delle comunità locali, delle associazioni di volontariato, delle cooperative sociali e delle altre agenzie pubbliche e del privato sociale, per realizzare l’azione di reinserimento e di inclusione sociale delle persone entrate in conflitto con la legge. Molti anni fa è nata una proficua collaborazione con il CSV Foggia, impegnato in azioni di sensibilizzazione e promozione del volontariato in ambito penale. Il progetto ‘Re.ale.’ rappresenta una perfetta sintesi di questa azione sinergica". Gli elaborati prodotti dagli studenti del "Notarangelo-Rosati" sono stati consegnati alla dirigente scolastica, Irene Sasso, che ha accolto con entusiasmo la prima tappa del progetto.

 

 


 

 

 

   

 

Statistiche