<%@ Language=Eredita dal Web %> Notizie di Foggia e Provincia di Foggia - Meridiano 16
Notizie Foggia e Provincia  

Chi siamo

Come abbonarsi

L' ultimo numero

Contatti

Cerca nel sito

powered by FreeFind

   

Bando regionale cultura e spettacolo

 
 


 

Bari.  Pubblicati gli esiti di ammissibilità delle candidature all’avviso regionale "Programma straordinario annuale in materia di cultura e spettacolo 2018". 248 i progetti dichiarati ammissibili su 424 proposte pervenute. Bari e Lecce le province che hanno presentato il maggior numero di istanze: rispettivamente 153 e 114. Seguono: Foggia (55), Brindisi (27), BAT (20), Taranto (13). 42 le proposte progettuali provenienti da fuori regione. Determinante, nella valutazione di merito dei progetti sarà la qualità progettuale che peserà 60 punti su 100. "La qualità dei progetti presentati - ha detto l’assessore Loredana Capone - è il vero successo di questo avviso. Con i bandi triennali per la cultura e lo spettacolo avevamo osato alzando l’asticella della programmazione pluriennale, con questo, invece, volevamo rispondere alla richiesta di tutte quelle realtà meno strutturate e con meno risorse da mettere in campo, ma altrettanto valide, che continuano tutt’ora a rappresentare una grande opportunità di crescita per i nostri territori. Ho sempre detto che l’obiettivo della Puglia era innanzitutto quello di consolidare le imprese culturali riconoscendone sempre più l’indispensabilità nelle azioni di governo ma questo non significa che i più piccoli hanno meno cose da dire. Semplicemente era giusto differenziare, riconoscere gli impegni in maniera diversa. La Puglia della cultura, infatti, ha bisogno di includere non di escludere, ha bisogno di tutti ma, soprattutto, ha bisogno di cultura. Per i nostri bambini, per aiutarli ad affrontare la vita con maggiore consapevolezza, e per i nostri musei, le nostre biblioteche, i nostri teatri, le nostre piazze, perché possano tornare a vivere, ad essere presidi per le nostre comunità e attrattori per i nostri turisti. Ringrazio la Commissione e la Sezione Economia della cultura dell’assessorato che perché in pochissimi mesi si è compiuto tutto il procedimento è in appena tre mesi sono stati esaminati quasi 500 progetti". Una vera e propria riforma del sistema culturale quella voluta dall’Assessorato all’Industria turistica e culturale della Regione Puglia, in sinergia con le Associazioni di Categoria e tutto il Partenariato socio-economico, che ha introdotto elementi di forte innovazione e modernizzazione del sistema di aiuti al settore investendo, tra bandi triennali per la cultura e lo spettacolo, community library, attrattori culturali, sale cinema e teatri, ecc, oltre 60 milioni di euro e che, se da un lato ha voluto riconoscere e consolidare le imprese più strutturate, dall’altro, non ha mai mancato di valorizzare quelle realtà più piccole che meritano ugualmente di farsi spazio nel variegato ‘paesaggio’ della cultura pugliese. I progetti finanziabili dal "Programma straordinario annuale in materia di cultura e spettacolo 2018" prevedono manifestazioni espositive, iniziative editoriali e per la promozione della lettura, convegni, seminari, workshop, eventi, rassegne, ricerche e premi. Nelle prossime settimane si svolgeranno le procedure di valutazione a seguito delle quali sarà poi pubblicata la graduatoria provvisoria dei progetti finanziati. Riceveranno una premialità, in sede di valutazione, quei progetti che, nella precedente programmazione, si erano già distinti per aver ottenuto buone performance. Sarà premiato altresì il rilevante valore sociale, la capacità attivare forme innovative di auto finanziamento, per aver interessato aree a rischio sociale, per aver stretto partnership con soggetti privati attraverso i quali la Regione Puglia attua le sue politiche anche in altri settori: GAL, SAC, DUC, ecc.

 

 

 

StatisticheStatistiche